lunedì 2 aprile 2012

COME MIMETIZZARE I SEGNI DELL'ACNE

Come è ormai noto il trucco è l'insieme  di tecnica e fantasia che ci rende belle.
La cura della pelle è fondamentale per la riuscita del make up;  affinché la pelle del viso risulti luminosa e fresca occorre una buona detersione e idratazione quotidiana.
Se la pelle del nostro viso non ha grandi problemi, possiamo fare un esfoliante una volta alla settimana, altrettanto un peeling per eliminar tutte le impurità .

Tassativo struccarsi la sera prima del riposo notturno.

Non si può dire la stessa cosa per le pelli grasse, e soprattutto quelle con acne. Come truccare una viso soggetto ad acne? Come nascondere quelle odiose cicatrici?
Sono tante le tecniche per far fronte a questo problema, e in questa sede vi parlerò del "camouflage".
Cos'è il camouflage? E' una pasta molto densa che da ottimi risultati, tendenzialmente utilizzata per correggere diffetti della pelle molto importanti, es: vitiligine, angiomi, cicatrici, ecc.
Io ho usato il camouflage per mimetizzare le cicatrici  eredità dell'acne che ha, per molti anni, afflitto il viso della signora C.


        In questa foto ho già steso la pasta camouflage, e l'effetto è pressoché prefetto.

I step :   Ho applicato il correttore  beige della Kryolan  nel solco delle occhiaie per armonizzare il resto  del viso.

II step :  Dopo aver fissato le correzioni  con la cipria sempre della linea Kryolan, ho steso su tutto il viso il fondotinta "camouflage".

III step:  sono andata a riempire sempre con la stessa pasta, ad una ad una  le cicatrici lasciate dall'acne.

IV step : Ho fissato il tutto con la cipria e ho proseguito , realizzando per la Signora C., un make up sobrio ed elegante.





2 commenti:

  1. Splendido risultato, non sapevo dell'esistenza di una pasta del genere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara grazie. Si infatti, io adoro il comouflage, perché fa miracoli... é chiaro che risulta pesante, ma l'effetto è ottimo...

      Elimina